Eventi dell'anno 2003
Alcuni consigli: 1) state attenti alle dimensioni dei file da scaricare, a seconda della vostra connessione potreste metterci più tempo o meno tempo 2) se non riuscite a visionare bene le immagini, ingranditele fino a quando diventano più chiare

GENNAIO 2003
Le promesse e i progetti della Tramvia
Fra la fine dell'anno 2002 e l'inizio 2003 ci sono state grandi promesse riguardo alla costruzione di una Tramvia sull'acquedotto dell'Acqua Marcia che collega Rebibbia (comune di Roma) con i Mercati Generali (comune di Guidonia). Qui verrebbe creato un nodo di scambio con parcheggi e spostamento dei capolinea di tutti gli autobus del Cotral che attualmente arrivano a Ponte Mammolo (si eviterebbe così l'attraversamento della via Tiburtina a circa 500 autobus, tante sono le corse giornaliere effettuate dai mezzi pubblici provenienti dalla provincia).
Tale progetto è stato finanziato per 30 milioni di euro dal Governo nel Dicembre 2002 inserendolo nella Finanziaria del 2003, per 15 milioni dalla Provincia e per 15 milioni dalla Regione. Tale progetto potrebbe essere realizzato in tre anni perché non è necessario espropriare i terreni che sono di un unico proprietario, l'Acea, con la quale la Provincia ha già sottoscritto un accordo di fattibilità. Inoltre la tramvia corre in superficie quindi è facilmente realizzabile. Infine il suo costo è molto conenuto anche se l'accordo con l'Acea prevede il rifacimento dell'acquedotto. In ogni caso il costo complessivo di circa cento milioni di euro per i 7 chilometri di questa tramvia corrispondono al costo di un solo chilometro di metro sotterranea. Questa tramvia, passando sull'acquedotto dell'Aqua Marcia, passa attraverso le fabbriche della Tiburtina con grande vantaggio per i 40.000 lavoratori della Tiburtina Valley.
Il progetto di massima finale, presentato in campagna elettorale, ha tuttavia alcuni punti deboli legati alla capacità trasportistica di circa 3000 passeggeri l'ora ed alla ridotta velocità di percorrenza. Il tracciato dell'opera è stato già inserito dal Comune di Roma nel nuovo Piano Regolatore.
GIUGNO 2003
Protesta all'inaugurazione del Polo Tecnologico
Il pomeriggio del 26 Giugno 2003 le massime Autorità del Comune di Roma, della Provincia e della Regione Lazio sono intervenute per l'inaugurazione del nuovo Polo Tecnologico Industriale Romano nella Tiburtina Valley. Anche in questa occasione i cittadini hanno protestando legandosi simbolicamente con le catene per esprimere tutto il disappunto nei confronti delle Amministrazioni che non sono ancora riuscite a risolvere il problema della mobilità sull'asse Tiburtino. Hanno protestato, fra le altre cose, anche per la prossima Inaugurazione di un Casello sull'A-24, con il pedaggio "Roma per Roma", che creerà altre code ed inquinamento.
LUGLIO 2003
Richiesta d'incontro

SETTEMBRE 2003
La Commissione Europea
In data 9 settembre 2003 c'è stato un incontro dei Comitati con i membri della Commissione Europea riguardo alla petizione sulla mobilità dell'asse Tiburtino che ha trovato favorevole accoglienza.

L'esposto alla Procura
In data 15 Settembre 2003 è stato presentanto presso le Procure della Repubblica dei Tribunali di Roma e Tivoli l'esposto sottoscritto dai cittadini con un aggiornamento della situazione del traffico diventato ormai insostenibile.
NOVEMBRE 2003
La manifestazione di protesta